CURIOSITÀ E ANEDDOTI DA FINE...INIZIO...BUON ANNO!!!!!

Continuiamo a tenere il tempo in un mondo senza più
orologi, per non essere domani, gli unici interlocutori 
possibili di noi stessi. 

Dove e ombre chiamano; inascoltate dai passanti,
dove il rumore dl fondo è assordante, dove gli amici 
vanno e sempre più raramente tornano, continua 
la nostra rivolta silenziosa, in vista non di un miraggio, 
ma di una realtà manifesta, spogliata dei suoi inutili 
orpelli e delle sterili speculazioni di chi vuole soffocarla.

Alimentiamo il nostro respiro, teniamoci stretti, 
forti di una fiducia reciproca. 
Fuori è ancora buio, sta nascendo l'alba di un nuovo 
anno, un anno definitivo, atteso da una vita. 
E' Momento di stringerci intorno al fuoco, 
di cantare le note più belle el mondo. 
Stiamo aspettando anche te; 
non tardare, non tradire l'attesa. 
 Renato Fiacchini 


La neve cade e ogni cosa è in subbuglio,
ogni cosa si lancia in un volo, 
i giardini della nera scala, 
la svolta del crocicchio.
La neve cade, la neve cade, 
come se non cadessero i fiocchi, 
ma in un mantello rattoppato 
scendesse a terra la volta celeste.
 Come se con l'aspetto d'un bislacco 
dal pianerottolo in cima alle scale, 
di soppiatto, giocando a rimpiattino, 
scendesse il cielo dalla soffitta. 
Perché la vita stringe. Non fai a tempo 
a girarti dattorno, ed è Natale. 
Solo un breve intervallo: guardi ed è l'Anno Nuovo. 
Densa, densissima la neve cade. 
E chi sa che il tempo non trascorra 
per le stesse orme, nello stesso ritmo, 
con la stessa rapidità o pigrizia, 
tenendo il passo con lei? Chi sa che gli anni, l'un dietro l'altro, 
non si succedano come la neve, o come le parole d'un poema? 
La neve cade, la neve cade 
la neve cade e ogni cosa è in subbuglio: 
il pedone imbiancato,
le piante sorprese, 
la svolta del crocicchio. 
BORIS PASTERNAK 
(da: Poesie, ed. Einaudi) 



Capodanno 
Filastrocca di Capodanno
fammi gli auguri per tutto l'anno: 
voglio un gennaio col sole d'aprile, 
un luglio fresco, un marzo gentile, 
voglio un giorno senza sera, 
voglio un mare senza bufera, 
voglio un pane sempre fresco, 
sul cipresso il fiore del pesco, 
che siano amici il gatto e il cane, 
che diano latte le fontane. 
Se voglio troppo non darmi niente,
dammi una faccia allegra solamente. 
 G. RODARI

BUON ANNO!!!!

WLVS
ll blog è in collaborazione con il
sito web:

indirizzo email:
cestchic.ch@gmail.com


IL NOSTRO BLOG SI INTERESSA ANCHE DI CRESCITA PERSONALE.
VI SUGGERIAMO ALCUNI ARGOMENTI, CONSULTANDO I LINK DI SEGUITO ELENCATI