8 marzo... secondo me



Il coraggio delle Donne

Sono coraggiose le donne,

ci costa caro, ma bisogna ammetterlo.
La fragilità? Solo uno stato culturale,
piü che uno stato biologico.
Sono forti e coraggiose, le donne.
Quando scelgono la solitudine,
rinunciando a un falso amore,
smascherandone la superficialità.
Sono coraggiose le donne, quando
crescono i figli senza l'aiuto di nessuno,
rivalutando l'ancestrale primato,
quello di essere mamme.
Hanno il coraggio di non chiedere
a uomini che sono anche padri,
la loro presenza, puntualmente assente.
Uomini che rifuggono le proprie responsabilità,
trincerandosi in comodi ruoöi e paraventi
infantili di adulti mai cresciuti.
Sono forti e coraggiose, le donne,
quando a discapito di tutto e di tutti
scelgono i propri compagni; costruendo solide storie
spendendo patrimoni sentimentali, contro la morale comune.
Sono forti e coraggiose, le donne, quando sopportano,
violenze di ogni tipo, per salvaguardare quello che resta di famiglie,
che non sono piü tali
Sono la speranza del mondo, le donne, in qualsiasi
circostanza continuano a far nascere uomini,
che poi le tradiranno.
BRUNO ESPOSITO
PS: ci aggiungerei all'ultimo verso, in segno di sentita speranza, un "FORSE"...



Donne che Amano Troppo Robin Norwood Donne che Amano Troppo

Robin Norwood

Compralo su il Giardino dei Libri




Donne che Corrono coi Lupi - Clarissa Pinkola Estes Donne che Corrono coi Lupi
Il mito della donna selvaggia
Clarissa Pinkola Estes

Compralo su il Giardino dei Libri



Universo Donna
Come potremmo abbracciare ciö che è soltanto un sacco di escrementi? Diceva al riguardo delle donne un noto santo misogino (Oddone di Cluny). Poi si é cominciao a pensare e ad ammettere, finalmente che, la donna non è solo corpo. Parentesi: forse c'è ancora da lavorarci riguardo; chiusa parentesi. Pare abbia un'anima. Quell'anima che le permette di "vedere" ciö che l'uomo non riesce o non vuole vedere, quella stessa anima che le ha consentito di sviluppare una maggiore sensibilità. Anche se a volte soffocata da una pseudolibertà dove prevalgono mode e opinioni instabili, valori sotterrati soap-opera, reality e abiti firmati, mascherando il tutto con il nome di civiltà.
Forse non so quello che dico ma è ciö che "sento", o quantomeno è la consapevolezza di essere una donna che vive in un era di transizione, con tutti gli interrogativi e i dubbi che ne conseguono. Il mio desiderio è, attraverso questo piccolo spazio, smuovere le coscienze, delle donne e (perchè no) anche degli uomini, attraverso passi di libri o poesie, con la presunzione che tutto ciö possa essere di aiuto ai lettori piü attenti ad accrescere in consapevolezza.
Poträ sembrare una banalità, dopo le suffragette, il femminismo e le pari opportunitä, ma le donne in modo particolare hanno il dovere/diritto morale verso le nuove generazioni di far passare, con i gesti quotidiani, il vero messaggio che questi movimenti storici hanno permesso e lasciato per far sì che non restino solo delle belle parole da citare durante una interrogazione di storia.
...a questo proposito mi sovviene una poesia di Concetta Salerno, poco famosa, poestessa calabrese:

SULLE PASSATE TRACCE
Nell'intimo
s'affolla
la ridda
dei colori
e delle forme...
Scorrono i ricordi
come perle
sul filo
della memoria
esposti al tarlo
della malinconia.
Nel Cuore delle Donne -S. Salemi-


La Principessa che Credeva nelle Favole La Principessa che Credeva nelle Favole
Come liberarsi del proprio principe azzurro
Marcia Grad Powers

Compralo su il Giardino dei Libri

e continuando al femminile, la giornata lo reclama, gli argomenti non mancano; si potrebbe continuare: la contraccezione vissuta ancora come un peccato, la violenza domestica, i dati ufficiali quasi mai corrispondono a quelli reali; vergogna e umiliazione sono i primi favoreggiatori dei maltrattamenti all'interno delle mura domestiche,  forse quelle mura anche dorate, a volte invidiate, ignorando che al loro interno si consumano veri e propri crimini anche psicologici. E...aborto? Del dramma interiore che una donna vive? Non sto a discutere del pro o contro....ma di ciö che sente una donna e il giudizio non fa bene a nessuno specie alle donne: Oriana Fallaci ha testimoniato il dilemma dell'aborto con il suo famosissimo "Lettera a un bambino mai nato:                       
"D'un tratto il sospetto d'avere intuito il giusto non m'abbandona piü.
Se nel tuo uovo c'è un Universo, perchè non dovrebbe esserci il pensiero? Non dicono alcuni, che il subconscio sia il ricordo dell'esistenza vissuta prima di venire alla luce? Lo è? allora dimmi, tu che sai tutto: quando incomincia la vita? Dimmi, ti supplico: è davvero incominciata la tua? Da quanto? Dal momento in cui la stilla di luce che chiamano spermio bucö e scisse la cellula? Dal momento in cui ti sbocciö un cuore e prese a pompare il sangue? Dal momento in cui ti fiori un cervello, un midollo spinale, e ti avviasti ad assumere una forma umana? Oppure quel momento deve ancora venire e sei solo un motore in fabbricazione? cosa darei, bambino, per rompere il tuo mutismo ed ascoltare la tua risposta!" 
Diritto d'amare -Pooh-

Solo Io Posso Scrivere la Mia Storia - Oriana Fallaci Solo Io Posso Scrivere la Mia Storia
Autoritratto di una donna scomoda
Oriana Fallaci

Compralo su il Giardino dei Libri

George Sand:

Siamo gettati in questa vita come in un alambicco, dove, dopo una precedente esistenza che abbiamo dimenticato, siamo destinati a essere rifatti, rinnovati, temprati dalle sofferenze, dalle lotte, dalla passione dalla malattia, dal dubbio, dalla morte. Noi sopportiamo tutti questi mali per il nostro bene, per la nostra purificazione e, per cosidire, per renderci perfetti.
PS: ma la via della perfezione deve essere sempre anticipata dalla sofferenza? siamo nati per soffrire?
NO! E' una credenza instillata...secondo me ...e non solo, secondo me!!! La difficoltä sta nel resettarci!!
A che servono gli Dei -R. Casale-

Il Potere delle Donne Louise Hay Il Potere delle Donne
Guida al successo per tutte le donne
Louise Hay

Compralo su il Giardino dei Libri



La Profezia della Curandera Hernàn Huarache Mamani La Profezia della Curandera

Hernàn Huarache Mamani

Compralo su il Giardino dei Libri

Purtroppo le argomentazioni per continuare a commemorare questo giorno in maniera controcorrente, perö come ritengo giusto che sia, sono infinite, perchè si tratta di memoria non di festa!  e donne da ricordare: famose e non. Certo, senza scadere nel lamento melenso e mieloso. Quindi, una poesia ironica di Carmela Vincenti (attrice ed autrice barese), ci sta!:

MARZOTTO OVVERO 8 MARZO
Donna
oggi è per te un giorno speciale.
oggi è molto, molto particolare:
oggi è la festa della femmina mondiale!
Donna
abboffiti* di gioia e di letizia
scappi in strada
passi la notizia!
Ci son balli, canti e mille cose,
ci son donne figlie e donne spose,
ci son per tutte bellissime mimose.
E s el'amore per te è un terno al lotto,
oggi non ci pensare
perchè oggi è marzotto!
*abbuffati

Kit Regalo Organza con Olio Argan Puro Roll-On + Rhassoul Cleansing Gel Sacchetto Regalo di Organza con Olio Argan Puro Roll-On + Rhassoul Cleansing Gel
Idea regalo per Natale e compleanni


Compralo su il Giardino dei Libri



Cofanetto alla Rosa Mosqueta con Elasticizzante Antitempo+Acqua di Rose+Mini Asciugamano Viso Cofanetto alla Rosa Mosqueta con Elasticizzante Antitempo+Acqua di Rose+Mini Asciugamano Viso
Un favoloso kit per essere sempre belle e giovani, in modo totalmente naturale


Compralo su il Giardino dei Libri

BUONA GIORNATA DELLA DONNA!
LA DONNA VA FESTEGGIATA TUTTI I GIORNI E NOTTI!


ll blog è in collaborazione con il 

indirizzo email: cestchic.ch@gmail.com



IL NOSTRO BLOG SI INTERESSA DI CRESCITA PERSONALE.



Acquista Online su SorgenteNatura.it