Diario di viaggio: Roma

Roma è una delle città più iconiche, antiche e più visitate. Conquista il 4° posto in classifica come capitale visitata nel mondo e seconda classificata in Europa, con affascinanti racconti di incontri, personaggi della storia, amori, misteri e tradimenti. 

Valuta: Euro. Sono accettate in quasi tutti i luoghi carte di credito, ma è sempre utile portarsi dietro pochi contanti, per l'acquisto di qualche souvenir.

Gode di un clima mediterraneo, caldo e temperato, con giornate particolarmente calde e soleggiate nella stagione estiva.

Cosa visitare a Roma...

Foro Romano


Puoi cominciare il tuo giro dai Forum Imperiali, in particolare i mercati di Traiano, che è il primo centro commerciale multilivello del mondo. È inoltre possibile esplorare la Via Biberatica, la più antica strada romana della città.
I Mercati di Traiano sono stati costruiti per l'imperatore Traiano dal leggendario architetto Apollodoro di Damasco intorno al 107-110 d.C. I mercati sono considerati il primo grande complesso commerciale al mondo con circa 150 negozi e uffici amministrativi. I mercati erano adiacenti al Foro di Traiano, dove si trova ancora la spettacolare Colonna Traiana. 

il Colosseo


Gli imperatori Vespasiano e Tito fecero costruire il Colosseo tra il 72 e l'80 d.C. Il Colosseo funzionava principalmente da anfiteatro dove i Romani di ogni classe sociale potevano recarsi per farsi intrattenere da giochi piuttosto cruenti.

Si poteva assistere a lotte fra gladiatori e leoni, a una bella caccia vecchio stile o anche a un'esecuzione. Occasionalmente, il Colosseo ospitava eventi di natura più elevata, come nel caso di una 'munera': una famiglia affittava l'anfiteatro per tenervi un cerimonia religiosa privata e ostentare così il proprio potere e la propria influenza.

Nel corso dei secoli, il Colosseo è stato depredato dai cacciatori di tesori e devastato dai terremoti e dal tempo, ma resta ancora impressionante grazie ai suoi 80 ingressi e al complicato sistema di argani, rampe e botole poste sotto il pavimento e azionate dagli schiavi che consentiva ad animali, uomini, e scenografie di essere sollevati nell'arena.

Fino a 80 mila persone riuscivano ad accalcarsi al suo interno nel suo periodo d'oro, ma ora le autorità locali limitano l'ingresso a un (comunque elevato) numero di 3 mila persone. 
il Colosseo è l'anfiteatro più grande al mondo. Sono al momento in corso lavori di restauro che gli consentiranno di fare di nuovo da cornice ad eventi culturali. 

Mausoleo di Cecilia Metella


Questo mausoleo venne costruito durante il regno dell'Imperatore Augusto in onore di Cecilia Metella, figlia del Console romano. Il mausoleo ha una forma circolare simile a quello di Augusto, ma di dimensioni più ridotte. La tomba è una delle più belle e meglio preservate fra quelle lungo la Via Appia. Nonostante la tomba stessa sia un po' in rovina, è ancora uno spettacolo da ammirare. La costruzione è affascinante e merita una visita.

Villa Quintili


Questa villa sontuosa era la residenza più grande e lussuosa dell'Antica Roma e apparteneva ai fratelli Quintili. Tuttavia, i fratelli non poterono godersela molto a lungo perché l'Imperatore Commodo mise gli occhi sull'edificio e fece uccidere i due fratelli per impossessarsene.  Uno degli aspetti principali della villa è il complesso di terme ben conservato con piscina, calidario e frigidario. Per l'epoca era molto moderna!!

Cappella Sistina


Ammira i famosi affreschi di Michelangelo nella Cappella Sistina: La creazione di Adamo sul soffitto e Il Giudizio Universale sul muro dell'altare.
Michelangelo creò più di 300 figure su oltre 500 m quadrati di soffitto. A distanza di 22 anni lavorò poi all'affresco Il Giudizio Universale, che occupa l'intero muro sopra l'altare.

Musei Vaticani


Le Stanze di Raffaello, la Galleria delle carte geografiche e la Deposizione di Caravaggio ed il Cortile della Pigna di Bramante, sono solo alcune fra le attrazioni principali, e ognuna è un pezzo forte di storia invidiato da qualsiasi altro museo del mondo.

Giardini Vaticani


Dietro ai musei c'è uno dei giardini più privati del mondo. Traboccante di fontane, sculture e alberi, questo è il luogo dove il Pontefice passeggia quando ha bisogno di un po' di tempo per sé.
Costruiti originariamente nel XIII secolo, i Giardini Vaticani si estendono per circa 23 ettari di campi di fiori, sculture, fontane e addirittura alcuni edifici medievali. La leggenda narra che, quando furono costruiti, i Giardini Vaticani furono coperti con la terra sacra del Monte Calvario, dove Gesù fu crocifisso. In passato, questi meravigliosi giardini erano accessibili solo a coloro che avessero abbastanza potere ed influenza.


Come preparare la valigia senza stress...

Musei Capitolini


I Musei Capitolini (plurale poiché si tratta di quattro edifici in cima ad uno dei famosi sette colli di Roma) ospitano un'affascinante collezione di arte e reperti che narrano l'accattivante storia di Roma.
Nel 1734, Papa Clemente XII decise di rendere un'importante collezione di opere d'arte e sculture antiche accessibile in modo permanente agli abitanti di Roma. Creò con questo atto magnanimo il primo museo del mondo, che si trova in cima ad uno dei sette colli di Roma e domina l'antico Foro Romano. È un vero tripudio di storia.

Per le altre foto di Roma clicca qui...

Piazze e fontane di Roma


Roma è famosa per le sue piazze affascinanti. Da Piazza della Rotonda di fronte all'antico Pantheon, piacevolmente riservata, al clamore di Piazza Navona; da Piazza di Spagna, un luogo senza pari per osservare le persone, ai fiori e al cibo fresco offerti a Campo de Fiori, girovagare da una piazza all'altra rappresenta un modo fantastico per trascorrere un pomeriggio suggestivo.


E poi le fontane: può capitarti di svoltare l'angolo e ritrovarti di fronte alle più mirabili fontane ornamentali in marmo che tu abbia mai visto. La Fontana dei Quattro Fiumi a Piazza Navona è impressionante e poi anche Piazza di Spagna ha la sua Barcaccia. Ma la migliore di tutte è di gran lunga la Fontana di Trevi - si dice che lanciando una monetina verso il Nettuno tu possa garantirti il privilegio di ritornare nella Città Eterna. Questo spiega perché si calcola che vengano lanciati circa 3.000 euro nella fontana ogni giorno (!) Sorprendente vero?!.


Piazza di Spagna e Trinità dei Monti


Con i suoi 135 gradini ci fa godere di un incantevole panorama. Meraviglioso scenario per le sfilate di alta moda e celebre protagonista di numerosi film, Piazza di Spagna è conosciuta e amata in tutto il mondo.


Perchè non ripercorrere i luoghi visitati dal celebre professor Langdon,dal film di Ron Howard "Angeli e Demoni"? Siamo tutti pronti? allora cominciamo! 

  • Pantheon 
  • Chiesa di Santa Maria del Popolo 
  • Basilica di San Pietro 
  • Chiesa di Santa Maria Della Vittoria 
  • Fontana dei Quattro Fiumi  
  • Castel Sant'Angelo 

1) Pantheon


Il Pantheon, in greco, è il luogo in cui si riuniscono tutti gli Dei. La funzione che doveva svolgere nell’antica Roma è ancora incerta. Secondo gli storici fu costruito per accogliere le statue di molte divinità della Roma pagana, ma il nome può derivare anche dal fatto che la cupola richiamava la volta celeste. Quasi sicuramente Agrippa ne voleva fare un tempio dedicato al culto degli Dei Marte e Venere.



Quando l’Impero cadde, il Pantheon fu abbandonato fino a quando l’imperatore di Bisanzio, lo cedette nel 608 a Bonifacio IV che lo consacrò alla Madonna e a i martiri cristiani. Successivamente ebbe anche la funzione di fortilizio e nel 1652 Urbano VIII Barberini eliminò il rivestimento bronzeo delle travi del portico dalle quali ottenne 80 cannoni designati a Castel Sant’Angelo e le quattro colonne del baldacchino situato a S. Pietro. Con la proclamazione dell’Unità d'Italia il Pantheon ebbe la funzione di sacrario dei re d’Italia e i successivi restauri eliminarono le cancellate del pronao e le famose “orecchie d’asino”, i campanili aggiunti da Gian Lorenzo Bernini.



La cupola del Pantheon è una delle meraviglie delle costruzioni di tutti i tempi: un vero gioiello di tecnologia che ha retto a 2000 anni di terremoti. La cupola in calcestruzzo, infatti, venne costruita seguendo una tecnica d’avanguardia che usava materiali sempre più leggeri mentre dal basso ci si spostava verso l’alto. Gli architetti usarono un conglomerato particolarmente leggero (opus caementicium) formato da malta e da scaglie di travertino, sostituite man mano che si sale da lapilli e pietra pomice. Sotto alle pietre c’è una struttura di legno a cui bisogna aggiungere molti archi di scarico su cui si distribuisce il peso.


2) Chiesa di Santa Maria del Popolo




Dal Pantheon dirigiamoci verso la piazza, percorrendo Via del Seminario, proseguire lungo Via del Corso in cui troveremo la Chiesa di Santa Maria del Popolo. Una volta all'interno dirigiamoci sul lato sinistro della navata, per cercare la nota Cappella Chigi, quella in cui il professor Langdon ritrova il corpo senza vita del primo cardinale.


3) Basilica di San Pietro


La Basilica di San Pietro, che presenta uno stile rinascimentale, è uno dei luoghi sacri più venerati del Cristianesimo, nonché una delle chiese più grandi del mondo. Molti differenti celebri architetti si sono alternati a capo di questo progetto durante la sua costruzione durata 120 anni. Maestri del Rinascimento come Donato Bramante, Michelangelo, Gian Lorenzo Bernini e Raffaello hanno avuto la loro parte, e ognuno ha contribuito con parti diverse. È sorprendente che il risultato sia perfetto così com'è.

Importanti anche la cupola, il Baldacchino del Bernini (al centro della chiesa) e la Pietà di Michelangelo (l'unica opera d'arte che abbia mai firmato). Nella cripta della Basilica si trovano le tombe di molti re e regine, così come papi e santi, dal X secolo ai giorni nostri. Da un ingresso separato si possono anche raggiungere le vicine Grotte Vaticane. 

(Il "Cupolone")

Progettata da Michelangelo, la cupola della Basilica di San Pietro è il punto di osservazione più alto della Città Eterna ed è la cupola più grande del mondo.

4) Chiesa di Santa Maria della Vittoria


Dirigiamoci nella Chiesa di Santa Maria della Vittoria, in questa chiesa si trova il noto monumento l’Estasi di S. Teresa, a questo punto del film il professor Langdon intuisce che le tappe della città sono accomunate dalla presenza delle opere di Gianlorenzo Bernini.


5) Fontana dei Quattro Fiumi


La Fontana dei Quattro Fiumi rappresenta uno dei vertici del Barocco, delle fontane di Roma ed è all’origine della famosa rivalità fra Bernini e Borromini: la realizzazione della fontana era stata assegnata a Borromini, ma Bernini riuscì ad accattivarsi i favori di Innocenzo X e ad ottenere la committenza.


6) Castel Sant'Angelo


Sulle sponde del Tevere troneggia questa struttura cilindrica intrisa di storia che è al contempo un mausoleo, un monumento e un museo. Un edificio risalente a circa 2000 anni fa, che fu inizialmente il mausoleo dell'imperatore Adriano. E' stato il palazzo papale antecedente a San Pietro.

Per oggi è tutto....buon viaggio e divertitevi!


indirizzo email: cestchic.ch@gmail.com

IL NOSTRO BLOG SI INTERESSA DI CRESCITA PERSONALE. SEGUICI E CONDIVIDI CON NOI LE TUE ESPERIENZE